OSPEDALI UNICI PROVINCIALI DI CERISCIOLI!! Il Governo dica STOP!!

Sulla stampa odierna del pesarese, a seguito di una delle innumerevoli inaugurazioni di macchinari, di cui ancora non si vedono risultati, specie nelle annose file di prenotazione, l’insigne  Matematico Prof.Ceriscioli ANNUNCIA L’AVVIO DELLA COSTRUZIONE DELL’OSPEDALE UNICO PROVINCIALE DI MURAGLIA DI PESARO (QUELLO CHE HA CHIUSO 3 OSPEDALI E CHE CHIUDERA’ GLI ALTRI ATTUALMENTE  ESISTENTI). Cio’ riguarda anche tutte e quattro le altre Provincie delle Marche, per cui il Matematico ha gia’ preannunciato la realizzazione di un UNICO OSPEDALE PROVINCIALE CON UN UNICO PRONTO SOCCORSO PROVINCIALE, riducendo gli attuali Ospedali in miseri  “STABILIMENTI DELL’OSPEDALE UNICO ….”  oppure “POLMONI DELL’OSPEDALE UNICO…”.OGGI L’INSIGNE Matematico ci fa sapere ( e lo sappiamo per la prima volta) che per fare cio’“DEVE ARRIVARE L’AUTORIZZAZIONE E L’APPROVAZIONE DA PARTE DEL MINISTERO, A RIGUARDO DELL’AVVIO DELLA REALIZZAZIONE DEL SUO TANTO AGOGNATO Ospedale Unico Provinciale.

A QUESTO PUNTO PARTE DA PARTE NOSTRA  UN “APPELLO URLO” a quei 5 Stelle che hanno come MINISTRO DELLA SANITA’ LA “LORO” D.SSA  Giulia GRILLO.

ED A QUESTO PUNTO PARTE DA PARTE NOSTRA UN”APPELLO URLO” alla Lega, il cui Leader Matteo Salvini, non uno qualsiasi, ma Vice Presidente del Consiglio dei Ministri, proprio il 15 Settembre (meno di dieci giorni fa) gridava a Fano (PU) ad una grande folla le seguenti testuali parole “SE ALLE REGIONALI( tra meno di due anni n.d.r.) VINCEREMO, DOVREMO RIAPRIRE TUTTI GLI OSPEDALI CHE ALTRI HANNO CHIUSO”.Gli Ospedali chiusi da Ceriscioli, dal Partito Democratico, dall’UDC e dai Socialisti IL 31.12.2015 SONO 13 NELLA REGIONE Marche.Se Salvini sostiene cio,’ non si possono certo autorizzare gli Ospedali Unici Provinciali, la cui sola decisione di realizzazione, quei tredici Ospedali ha GHIGLIOTTINATO!.

QUESTA E’ LA CONCRETA E CREDIBILE OCCASIONE DI METTERE UN DRASTICO STOP ALLE SCELLERATEZZE SANITARIE DI CERISCIOLI!!

QUINDI , DALL’ATTUALE GOVERNO CI ASPETTIAMO LA NON AUTORIZZAZIONE E LA NON APPROVAZIONE SU COSTRUZIONI DI OSPEDALI UNICI PROVINCIALI, PROPRIO QUELLE RICHIESTE DAL MATEMATICO GOVERNATORE DELLE MARCHE.

E CI ASPETTIAMO CHE L’ATTUALE  GOVERNO GIALLO/VERDE, ANCOR PIU’, E DA SUBITO,PROVVEDA AD EFFETTUARE ALTRE TRE “MOSSE” DOVUTE, A RISPETTO DELLE SOFFERENZE CRESCENTI IN SANITA’DEGLI ITALIANI.AUTENTICI DRAMMI DA DISFUNZIONE E DA CAOS, PRINCIPALMENTE ESPLOSI CON I TAGLI ALLA SANITA’ DEL MAL RICORDATO GOVERNO MONTI.

Le QUATTRO mosse operative,da parte dell’attuale Governo, che si dice “DEL CAMBIAMENTO”, in sostanza consisterebbero:

a- Nella negazione alla regione Marche dell’autorizzazione ed approvazione alla costruzione di Ospedali Unici Provinciali, gia’ richieste da Ceriscioli
b- Nella revoca immediata del D.M.70 Balduzzi (Governo Monti)
c- Nella revoca immediata del DGL.502 DE LORENZO (Governo Amato)
d- Nella emanazione di un rapido Decreto Ministeriale da parte della D.ssa Giulia GRILLO , di riapertura di tutti gli Ospedali esistenti il 31.12.2010, in attesa di una nuova impostazione di linee e regolamenti di riordino “equilibrato della sfasciata Sanita’ nazionale”.

COMITATO PRO OSPEDALI PUBBLICI MARCHE

www.proospedalimarche.it

– Il Presidente – Carlo RUGGERI

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*