CERISCIOLI HA IMPOSTO LE MANI sul capo dei   SINDACI!! Ed il grido del popolo e’ volato al vento!!

Martedi 17,c’e’ stato un incontro anomalo in Regione tra Ceriscioli ed i 7 Sindaci delegati dalla Conferenza dei Sindaci della provincia di Pesaro.Un incontro, per carita’, sul quale non ci sarebbe niente di male, ma, leggendo sulla stampa, i 7 Sindaci delegati,tra cui due o tre inoffensivi “mugugnatori”, se ne sono andati con la coda tra le gambe.CERISCIOLI HA IMPOSTO IL SUO SCETTRO!! Tutto da noi profetizzato da tempo.
Dopo l’ultima Conferenza dei Sindaci inconcludente ,il Potere Regionale che decide, si e’ deciso di togliere la palla ai 7 primi cittadini, seppur “semplicemente consultiva”, alla barba di trovare un accordo definitivo autonomo tra sindaci,che andasse incontro al grido di dolore, lanciato il 14 Dicembre 2017, da Sindacati, da Associazioni, da Comitati.Checche’ ne dica il Sindaco di Urbino, votato all’imbomimento anche ad Ancona, in quel 14 Dicembre 2017 c’e’ stato lo stesso grido che il nostro Comitato lancia, insieme ai Sindaci di Fossombrone e Pergola , da piu’ di due anni, sulle disfunzioni ed il caos in aumento nel Soccorso esterno Rapido in disfacimento professionale,nel quale si rendono sempre di piu’scelleratamente operative ambulanza senza medico a bordo,riducendole a mezzi provvisti “solo di volontari” o di “stipendiati da cooperative”.Che siano pensionati, idraulici, imbianchini, muratori, ragionieri e quant’altro a risolvere problemi drammatici di urgenza esterna sul posto??. Caos in aumento nei Pronto Soccorso dei 4 Ospedali rimasti,nei ricoveri Ospedalieri sempre piu’ difficili,se non impossibili, nel mal funzionamento dell’assistenza nei miserrimi ospedali di Comunita’ e negli Ambulatori ACAP degli Ospedali scelleratamente chiusi.Tutto causato dal BARICENTRISMO SANITARIO imposto dalla Regione Marche governata da Ceriscioli e da PD,UDC e SOCIALISTI.
L’ultima riunione “libera” per cui sono stati strettamente delegati, i 7 Sindaci, presenti 4,l’hanno, invero, tenuta, il giorno 30 Giugno ad Urbino, ma, invece di vergare finalmente e per non perdere altro tempo, l’accordo POLICENTRICO sostenuto dai Sindaci di Pergola e Fossombrone, dopo ben 8 mesi (non certo 8 ore od 8 giorni!!) dal suddetto grido di dolore, tali 4 Sindaci hanno deciso , per disaccordi,specie sul pro o contro l’Ospedale Unico, il vero famigerato fulcro del dramma in corso, di non decidere nulla e rimandare di pochi giorni, il verdetto.
Ora eccola la liberta’ decisionale.C’e’ stato l’ incontro “generico” con il baricentrista Ceriscioli, che ha messo tutti, o quasi, in riga come soldatini!!E, senza pudore, e senza resistenza alcuna,ha riproposto l’incontro a fine mese per stilare un documento “condiviso” con lui che, con la sua maggioranza PD,UDC e SOCIALISTI, ha chiuso 3 Ospedali Pubblici e ne sta per chiudere un quarto.La stampa condisce la decisione DI UN ALTRO INCOMPRENSIBILE INCONTRO, con un’ammonimento di presenza obbligatoria da fila indiana, perche” gli assenti hanno sempre torto”!! SI PROFILA UN INCHINO TALE dei 7 , ALMENO DEI PIU’di loro, CHE QUELLO DEL COSTA CONCORDIA E’ UNA QUISQUILIA!!Proprio quando ancora, INVECE, il libero accordo dei 7 non e’ stato stilato chissaperche’, e, sicuramente non verra’ mai piu’ stilato in forma “autonoma”.
Si vuol continuare a sopportare simili “sratrategiche furberie,che perdurano da oltre due anni??
A CHE SERVE CONVOCARE PER CONSULTO in CONFERENZA DEI SINDACI, come si e’ fatto 8 mesi fa, alcuni Gruppi rappresentanti o pseudo protettori della gente, tra cui i Sindacati CGIL, CISL e UIL che, pur in grossa parte NON COMBATTENDO CONTRO L’OSPEDALE UNICO , ed in parte APPOGGIANDO la scellerata impostazione baricentrica e territorialista/distrettuale di Ceriscioli, e PUR nel nostro piu’ completo disaccordo con loro Sindacati stessi, HANNO AZZARDATO AD ALZARE UN PO’ DI CRESTA? Non sapendo a quale santo votarsi, LA Triplice,insieme a noi, ha comunque CONDANNATO le fin troppo visibili macerie sanitarie del Potere Regionale,e da quel giorno,ha lanciato in alto IL GRIDO di dolore di popolo, contro il crescente irrefrenabile caos e le disfunzioni a go go . MA, analizzando i mensili sviluppi sino ad oggi, e leggendo sulla stampa l’inaccettabile ,arrogante e furbesco atteggiamento del Potere con i sommessi, , nell’incontro del 17 Luglio,SEMBRA, quello di lunghissimmi 8 mesi fa, un lancio di dolore gettato INVANO!!!!

CARLO RUGGERI
COMITATO PROVINCIALE PRO OSPEDALI PUBBLICI

Category:

Montefeltro Tv

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*